ristrutturazioni amianto
CategoriesNews

L’amianto che troviamo in natura sotto forma di minerale, è stato considerato fino agli anni ’70 un materiale dai molteplici pregi, come la sua elasticità, la sua resistenza al calore e agli agenti chimici, la sua semplice estrazione, la sua facilità di legarsi ad altri materiali e la sua longevità. Non a caso, l’amianto è stato utilizzato in svariati settori come anche nell’edilizia dagli anni ‘50 fino agli anni ’90. Oggi sappiamo che questa fibra “miracolosa” provoca gravi danni alla salute. Dal 1. Marzo 1989 in Svizzera, l’amianto è classificato come materiale pericoloso per le vie respiratorie e il suo utilizzo nella fabbricazione di prodotti è vietato. Dal 1994 è anche vietato importare in Svizzera oggetti, prodotti o preparati contenenti amianto.

 

Quando l’amianto è pericoloso?

L’amianto non è dannoso quando è allo stato inerte, quando è un componente di altri prodotti, come ad esempio nei materiali da costruzione; parliamo delle colle, delle isolazioni termiche, delle isolazioni foniche, degli impianti elettrici, delle coperture di edifici, delle canne fumarie, ecc. Rappresenta una minaccia per la salute quando le sue fibre vengono inalate; succede durante le opere di ristrutturazione di un’abitazione per esempio, quando durante la rimozione di piastrelle, moquettes, isolazioni, o altro, queste fibre si disperdono nell’aria e vengono inalate. Queste piccole fibre d’amianto possono disperdersi nell’ambiente anche a causa di vibrazioni, correnti d’aria e cambi di temperatura. Queste particelle d’amianto, quando inalate, sono altamente cancerogene e in grado di provocare l’asbestosi, una forma di fibrosi interstiziale polmonare.

 

Come posso sapere se l’abitazione che sto acquistando contiene amianto?

L’amianto è stato utilizzato nei materiali da costruzione fino agli anni ’90. È probabile quindi che queste fibre d’amianto siano presenti in molte abitazioni antecedenti il 1990. Se un acquirente volesse procedere con l’acquisto di un’abitazione costruita prima del 1990 per poi fare alcuni lavori di ristrutturazione, dovrebbe concordare con il proprietario dell’immobile un’azione di verifica tramite la perizia di specialisti, che rilevi la presenza di amianto. Se l’abitazione fosse contaminata da amianto, la procedura di bonifica richiederebbe l’intervento di esperti; il costo della bonifica da amianto non è da sottovalutare. Tutti i lavori che prevedono il rilascio di fibre di amianto dannose per la salute, possono essere eseguiti esclusivamente da aziende specializzate in bonifiche da amianto riconosciute dalla SUVA/INSAI (Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni). Le scorie di amianto devono poi essere smaltite e, ancora una volta, questo procedimento può essere svolto solo da aziende preparate per tale scopo.
Per evitare brutte soprese è fondamentale essere seguiti da professionisti del settore immobiliare che possano assistervi e consigliarvi al meglio, specialmente quando insorgono questioni delicate; una fra queste è proprio l’amianto.

 

Trovate qui le aziende che si occupano delle perizie dell’amianto:

 

Ticino

Sitaf Isolazioni SA

DEG.MO SAGL

Galli Partners Consulting SA

Tecnotetto SA

EcoRisana SA

BB&A Buri Bauphysik & Akustik AG

CPR SA

Econs SA

Galli + Co. GmbH Brandschutztechnik

Lamy Perizia Survey & Appraisal SA

SIMATECH SA

ECOCONTROL SA

 

Grigioni

D. Martinelli AG

Carlo Wüst & Partner

Speztec AG

Experte IBH Markus Durrer

BB&A Buri Bauphysik & Akustik AG

Galli + Co. GmbH Brandschutztechnik